Telefono (+39) 06.7182859
7 Su 7, 24 ore
Su Di Noi Preventivi
Come smaltire legalmente il materiale obsoleto

Come Fare La Raccolta e Smaltimento Materiale Obsoleto : Apparecchiatura Elettrica e Elettronica Come Computer e Televisori

Imprese e professionisti si trovano inevitabilmente di fronte alla necessità di smaltire rifiuti obsoleti, come dispositivi e accessori elettrici, elettronici, computer, monitor e tanto altro ancora. Impritalia si occupa anche di questo a Roma e provincia, raccogliendo e smaltendo rifiuti obsoleti secondo le disposizioni previste dalle leggi vigenti.

Ogni impresa, per l’esercizio della propria attività dispone di beni che rilasciano la propria utilità in più esercizi. Si tratta di beni “strumentali” ai sensi della normativa civilistica e fiscale, che concorrono alla formazione del reddito dell’esercizio secondo la vita utile del bene, in base alla normativa civilistica, mentre per quella fiscale sulla base dei coefficienti stabiliti dal D.M. 31/12/1988.


Oltre a questi beni strumentali, però, le aziende hanno anche beni merce, destinati alla vendita nel breve termine. Anche questi beni possono essere oggetto di dismissione dal complesso aziendale se diventano obsoleti, invendibili o fuori moda.

Che si tratti di beni strumentali o beni merci, sono comunque elementi sensibili per l’Amministrazione finanziaria, ragion per cui per la dismissione è necessario seguire una procedura per la fuoriuscita dall’attività d’impresa o professionale. Prima di contattare una ditta specializzata come Impritalia, dunque, l’impresa deve conoscere gli adempimenti fissati dalla legge per superare la presunzione di cessione del DPR n. 441/97, e dimostrare dunque che i beni non sono stati venduti, bensì dismessi. In questo modo, infatti, è possibile evitare che si applichino sanzioni sia per l’evasione dell’Iva, sia per l’evasione delle imposte sui redditi

Raccolta e smaltimento del materiale obsoleto: La dismissione di beni strumentali

Lo smaltimento di beni strumentali può avvenire per due motivi:

  1. il bene ha esaurito del tutto la sua utilità, o per l’eccessivo utilizzo o per l’inadeguatezza ai processi aziendali, la cosiddetta (obsolescenza, senescenza, ecc). In questo caso, la procedura prevede la distruzione del bene e quindi la sua eliminazione volontaria;
  2. il bene ha esaurito la sua utilità per cause che non dipendono dalle scelte gestionali, ossia nel caso in cui si verifichi un evento dannoso come può essere un furto o un incendio, e dunque ci sia l’eliminazione involontaria dello stesso bene.

Impritalia svolge la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti sia per grandi enti, con trasporto e smaltimento periodico sia per la micro raccolta presso piccole aziende e liberi professionisti.

Add Comment