Telefono (+39) 06.7182859
7 Su 7, 24 ore
Su Di Noi Preventivi
Come fare le Pulizie post-cantiere

Quando si termina la costruzione di un appartamento o la sua ristrutturazione, non vediamo l’ora di rimettere tutto a posto e pulire a fondo. Qualcuno si affida al fai da te, ma lavoro e prodotti necessari consigliano di rivolgersi ad un’impresa di pulizia professionale se si vuole davvero ottenere un risultato migliore. Ovviamente, dipende sempre dalla ditta cui ci si rivolge, perché se l’impresa di pulizie non è professionale, non dispone di personale qualificato e non usa i prodotti adatti, il risultato può essere addirittura peggiore di una pulizia fai da te.

Come fare le Pulizie post-cantiere : Come ottenere il miglio risultato

Se si sbaglia ditta, infatti, il rischio è quello di dover pagare il lavoro due volte, essendo costretti sostanzialmente a rivolgersi ad un’altra impresa che ponga rimedio agli errori di quella precedente. Insomma, non fatevi subito ingannare dal preventivo più basso e analizzate a fondo quello che promette la ditta cui vi siete rivolti, pretendendo un servizio di qualità. Anche perché i lavori di pulizia post-cantiere sono molto delicati, richiedono competenze, prodotti particolari e una grande precisione. Al termine di una ristrutturazione, infatti, possono rimanere su pavimenti ed infissi tracce di pitture o peggio ancora cemento e altri intonaci. Insomma, ci si deve rivolgere a personale che sappia trattare ogni sporcizia nel modo corretto.

Come fare le Pulizie post-cantiere : Mai fare contratti ad ore

Un errore che spesso si fa in questi casi è quello di chiamare un’impresa di pulizia e concordare un monte ore di lavoro. Si tratta di una soluzione che non ha alcun senso di esistere, perché la pulizia migliore non si misura nel tempo impiegato per effettuarla, bensì nella qualità finale ottenuta. Contrattare sulla base di una tariffazione oraria aumenta le possibilità di liti ed incomprensioni. Nella norma, l’agenzia esegue la pulizia post-cantiere e fa tornare la casa come nuova, il cliente paga il conto e finisce lì. Lamentarsi del fatto che una determinata pulizia abbia richiesto più ore rispetto ad un’altra, non ha alcun senso. Lo sporco non è tutto omogeneo e a seconda di ciò che si tratta richiede un tempo maggiore o minore. L’obiettivo finale non deve mai essere perso di vista.

Come fare le Pulizie post-cantiere : Cosa chiedere ad un’impresa di pulizie

Per questo motivo, ci sono sostanzialmente tre domande che bisogna fare ad un’impresa di pulizia prima di ingaggiarla per ripulire un appartamento al termine di una costruzione o di una ristrutturazione. Chiediamo innanzitutto quante volte hanno pulito a fondo altri appartamenti; se l’impresa di pulizie dispone della certificazione ISO 9001 e facciamoci mostrare il certificato; assicuriamoci se ad effettuare la pulizia sarà una squadra di lavoro o una singola persona. È chiaro che se ci sarà risposto che un cantiere sarà ripulito da un solo dipendente, difficilmente ci sarà un risultato soddisfacente.

 

 

 

Contattaci per avere un preventivo gratuito.

Add Comment