Telefono (+39) 06.7182859
7 Su 7, 24 ore
Su Di Noi Preventivi
Come pulire un parquet

Come pulire un parquet

Come pulire un parquet

Il parquet è una superficie delicata e come tale può creare grattacapi quando si deve pulire. Addirittura, se non ci si rivolge ad una ditta specializzata, che adotti modalità e prodotti professionali, il rischio è che un parquet pulito in maniera poco corretta, presenti in seguito danni difficilmente risolvibili o nei peggiori dei casi irreparabili. Un’impresa di pulizia che si rispetti, infatti, deve utilizzare prodotti adatti, personale qualificato, svolgere la propria attività con il massimo dell’attenzione e nel rispetto delle normative vigenti. Non è raro, infatti, che il parquet di una abitazione, di un ufficio o altro, presenti dei punti in cui sia scolorito o con delle macchie più chiare. Si tratta di un chiaro indizio del fatto che chi ha effettuato le pulizie, non lo ha fatto correttamente.

Parquet rovinati da robot e macchine industriali

Spesso, macchie o scolorimento del parquet sono dovuti all’utilizzo di robot, che hanno il pregio di velocizzare il lavoro delle imprese di pulizia, ma allo stesso tempo non sono adatti a tutte le superfici. E non è tutto, perché se ai robot si associano prodotti molto aggressivi, il legno ne risente inevitabilmente. Cosa si può fare per evitare questo tipo di inconvenienti? Chi ha il parquet a casa o il proprietario di un’azienda che ha ambienti con questo tipo di pavimento, è importantissimo che conosca le caratteristiche della superficie e sia informato sul suo trattamento, perché qualora si affidasse alle persone sbagliate per la sua pulizia, potrebbe correre per tempo ai ripari.

Un’impresa di pulizia specializzata nel trattamento del parquet sa bene che si tratta di una superficie molto delicata e per questo bisogna prestare attenzione a tutto ciò che si fa. Innanzitutto, la prima attenzione deve essere rivolta al tipo di materiale di cui è composto, perché più è delicato e maggiore sarà l’attenzione da riservare. Inoltre, prima di eseguire la pulizia, è opportuno aspirare tutta la superficie con cura, per evitare che vi rimangano elementi che possono causare potenziali danni. L’utilizzo della sola acqua per smacchiare il parquet, poiché da sola non sgrassa e toglie luminosità. Per evitare di rovinare le finiture, bisogna evitare robot e altri macchinari industriali che lavorano a temperature elevate e utilizzano prodotti troppo aggressivi. Meglio adoperare prodotti neutri, che sono più consoni con superfici delicate: la scheda prodotto, in questo senso, deve essere sempre letta con molta attenzione.

Pulizie parquet: fai date? Meglio di no

Insomma, con qualche accortezza si possono evitare i principali inconvenienti delle pulizie fai da te del parquet, ma il consiglio è sempre quello di affidarsi ad un’impresa di settore, che può garantire la professionalità del personale e la competenza nell’utilizzo dei prodotti. Solo i professionisti del mestiere possono evitare che si incappi in problemi come le macchie o gli scolorimenti del parquet, ovvero nella peggiore delle ipotesi nella necessità di sostituire l’intera superficie. Una ditta specializzata, dopo aver fatto un primo sopralluogo, riesce a fornirvi subito un resoconto preliminare e in seguito un preventivo, sul quale, inoltre, i costi dei prodotti incideranno poco, poiché solo le imprese riescono ad avere sconti a cui i privati non possono accedere.

 

Contattaci per avere un preventivo gratuito.

Add Comment